I miei pensieri e poesie ( testi coperti da copyright)

Strappo

Quando ogni cosa eclissa il suo splendore

La vista non puo’ percepire la sapienza

Si crea lo strappo

Si trova la propria salvezza

Nel cammino della conoscenza

Si mettono le ali In un corpo leggero

Diventando cicatrice Di una natura perduta

L' azzurro

L'azzurro è il colore dell'assoluto

il pianto di una sera

un fiume che scende

la quiete è azzurra

un sorriso

il silenzio è azzurro

gli occhi

 

il crepuscolo smorza il dolore

 

l'azzurro è spirituale

l'azzurro

passi di luce sono azzurri

la fragilità dell'anima è azzurra

è un cammino l'azzurro

 

 

In attesa....

Ogni tanto mi sento pastore errante come sospesa di non appartenenza nel frammentato infinito di immaginarmi oltre, avversa a un mondo che pur amo ma non mi appartiene. Inevitabile lo sguardo sull'essere, porto con me l'infinità.

 

Si incamminano i ricordi, ho luoghi dentro che ignoravo, rinnovata emozione del passato. Cosi vivo interminabili spazi, nella profondità del nulla, in attesa di creare…...

Collera

 

La collera è come acque che si scontrano, rabbie del passato e guerra del presente...a volte occorre disegnare il proprio albero per scoprirsi radici o ali a realizzare un incontro che avviene nel tronco in direzione della salita

la vita sta nell'immaginare il futuro e pensare al passato per significare il presente

Vita

Se si vive si fa poesia è una sfumatura un profumo una forma di colore la forma di un fiore ma è anche tristezza e paura

odio e grida che lacerano la perdita di qualcuno una lotta tra il bene e il male la vita

Appartenenza

Sarebbe bello essere un delfino per saltare nell’oro del sole e poi rituffarmi colorando il mio vuoto

e sentire battere il cuore

ma appartengo agli umani come movenza di una barca arenata sugli scogli

Emozioni

Emozioni trapelano essenze cavalcando la magia dei ricordi

lacrime di gioia disegnano arabeschi sui dipinti rinvenuti intrisi di storie e vita … intorno un lieve tremolio di un languore vagabondo

canto antico di respiri di cielo stellato e poi scoprirmi lontano dal mondo come mosaico di colori sbiaditi seppur distratta da questo caos come foglia sbattuta della vita che mi resta